14
Set
12

Corde nuove e immagini ‘anatomiche’

Oggi ho finalmente messo le corde Elixir Nanoweb 009-046 sulla mia strato palettona: l’ho presa dalla cantina dove sta di solito ( :acci: sono un pazzo lo so, ma è il luogo più sicuro che ho trovato per ora  Cry: a casa mia hanno già rubato 3 volte cry2 e vi assicuro che è una cosa fastidiosissima a dir poco). Appena aperta la custodia ho sentito la puzza di muffa ed ho visto le corde precedenti molto ossidate: roba da tetano!!!!! Avevo dentro ben due bustine anti-umidità di quelle che arrivano con la chitarra, pure belle grosse. Una era la prima responsabile dell’odore perché ormai era piena e quindi umida pure lei: buttata via subito; l’altra invece ha scritto che per riutilizzarla bisogna metterla per 16 ore a 254 gradi F  sconvolto. Stabilito che il corrispondente Celsius è sui 150° rimane il fatto che se tengo acceso il forno elettrico per 16 ore vada a pagare di ENEL uno sproposito (praticamente ci sarebbe una centrale che lavorerebbe solo per me).

Quindi?

Quindi  cosa posso usare per limitare l’umido nella custodia della chitarra? Ok, per ora non torna in cantina (forse), ma è meglio premunirsi anche perché ho montato corde nuove Elixir che costano il doppio, anzi di più, delle Ernie Ball normali che avevo. E per mandare via l’odore di muffa che ora ha anche la chitarra che si fa? Lavarla non è una risposta valida  :laughing:

Già che ci sono ne approfitto per farvi vedere l’interno di una ‘vecchia’ chitarra a cui ho cambiato solo il pickup al ponte per mettere un altro single coil, il Quarter Pound SLL4 della Seymour Duncan.

Avete ragione: è lercia!  vomit Ma non la tocco, voglio che rimanga il più originale possibile  :love: e non è detto che prima o poi non rimetta il suo pickup originale anche se è un po’ più spompo. I pickup originali hanno la basetta grigia che dicono essere migliori di quelli fatti dopo, ma non ho idea se sia vero o no.

Piuttosto è incredibile che il circuito elettrico funzioni ancora perfettamente dopo tutti questianni: nessun potenziometro fa rumori strani, eppure lo sporco non manca, e il selettore, ancora rigorosamente a 3 vie, lavora alla perfezione. Noto un condensatore ‘a pastiglia’ stranissimo ed anche in alto una bella crepa nel legno dove va una delle viti del battipenna.

In effetti su un altro foro ero già intervenuto circa 20 anni fa quando la presi perché la vite non faceva più presa nel legno: come? Stuzzicadente e vinavil: metodo barbaro, ma funzionale.

Per la cronaca le corde Elixir hanno una bella sensazione al tatto, si stanno assestando dopo la mia cura di stretching ed hanno i bassi grossi anche se, per ora, un po’ gommosi’. Vediamo se e quanto durano.

Annunci

2 Responses to “Corde nuove e immagini ‘anatomiche’”


  1. 1 thesonofalerik
    venerdì 14 settembre, 2012 alle 22:46

    Già che c’eri, hai tolto la molla dal selettore?

    • 2 vigilius
      sabato 15 settembre, 2012 alle 6:39

      No, mi è venuto i mente dopo 😦
      Tra l’altro nonostante l’età è ancora alquanto dura quella molla e il fatto che sia a 3 vie non aiuta la ‘morbidezza’ del selettore.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
settembre: 2012
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Visitatori

  • 133,368 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: