04
Mar
13

Il MrVibe con gli OD!

Naturalmente malato di mente quale sono non potevo fermarmi all’esempio dell’altro ieri? Ma mai più; avevo fatto le cose benino: un bel clean, due esempi sonori calmi, un bel Vibe che gira tranquillo… Allora perché rovinare tutto? Ma perché sono io, il chitarrista con il badile (visto il luogo in cui abito forse sarebbe più corretto dire con la cazzuola!)

Ok, tutto come l’altro ieri, ma con alcuni piccoli cambiamenti: prima di tutto la chitarra, ho usato la Classic Player 60, quella con il body nuovo etc. (ho già raccontato la lunghissima vicenda di questa chitarra), pickup originali e suono molto… rock? Ho quindi rotto gli indugi e dopo la calma della RollingCaster con cui avevo suonato il sample pulito ho deciso di fare… sentirete, purtroppo! Il riverbero è sempre l’Hall of Fame con gli stessi settaggi, ma con il suono su spring: perché? Tanto per cambiare. Sempre MrLouder a pompare il tutto come ultimo in catena tra chitarra ed ampli, il BB preamp a fare il suono ‘sporco’ giusto per dire che lo uso a far qualcosa: gain a ore 10 e quindi neanche tanto visto che viene definito ‘light overdrive’. Ma il problema è che quando definiscono i pedali non pensano mai che poi potrei usarli io a mo’ di ‘zappatore’; Blackstar con master a ore 9 e Zoom Q2HD a registrare, ma un metro indietro rispetto all’altro giorno per non farlo clippare (questo è il motivo per cui si percepisce più ambiente, più camera mia).

Ma che suonare? So solo un brano con il Vibe e il suono ‘sporco’, anzi, non lo so, so solo come inizia e quindi… via!

Terribile vero? E se vi dicessi che a me non dispiace? Sono proprio un casinista di natura. Finito? Ma va!!!!!!!!!!!!! Ho riacceso lo Zoom ed ho fatto il danno: ho cominciato ad improvvisare in MI, come fanno tutti i chitarristi impediti, ed ho inserito a turni i miei vari OD per sentire come reagivano con il MrVibe sempre impostato uguale, non l’ho proprio toccato. Tra un pedale e l’altro, lo scrivo comunque nel file sonoro, c’è sempre il pulito dell’ampli per recuperare acusticamente il suono di partenza: pulito? Già, pulito spinto sempre dal MrLouder però ed infatti è un pulito… poco pulito? Dopo di che compaiono in ordine di apparizione: OD dell’ampli non regolato per l’occasione (è così da chissà quando), BB preamp per ricordare il sample di prima, l’I-ODS di Luca Villani, I-Spira, che dovrebbe essere un pedale simil-Dumble (in mano a me è irriconoscibile: rovino tutto!) con gain a ore 2, neanche il massimo e il Boss Combo Drive ancora regolato stile Treble Booster con cui riesco a fare in modo credibile Blackmore nella MKIII (non qui visto che il Vibe lui non l’ha mai usato). Ne è uscito un file sonoro di 4 minuti assolutamente delirante, sorry!

Il finale sembra un trip uscito da Woodstock, ma come sempre è tutto un ‘buona la prima’! Stavolta non ho neanche fatto i tagli e si sentono i ‘click’ di quando inserisco i pedali: troppo scarso!

Annunci

2 Responses to “Il MrVibe con gli OD!”


  1. 1 thesonofalerik
    lunedì 4 marzo, 2013 alle 20:02

    😎 😎 😎 😎 😎


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
marzo: 2013
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Visitatori

  • 131,150 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: