05
Giu
13

Il battipenna ‘del bù’

Preso il manico, arriverà penso in settimana dal momento che il negozio italiano da cui mi servo di solito è una razzo a spedire (si tratta di Boxguitar: l’ho ordinato e pagato 2 ore fa ed è già nello status di ‘Pronto a partire’!), ora penso al battipenna e, come avete già visto nel post della mia ‘scatola dei ricordi’, di certo la scelta non mi manca. Ricordate che il manico sarà in acero e quindi chiaro, cosa da non sottovalutare. Le differenze cromatiche saranno difficili da vedere, ma fate uno sforzo: anche se non ho usato il flash e la luce diretta le differenze alle volte sono proprio minime, però, credo, percepibili.

Possibilità numero uno – mettere quello ‘tartarugato’ che si intona tanto bene con i miei muscoli della pancia 😀 e le plastiche ‘aged’ della CP60.

Non male, ma è stato talmente inflazionato dalla Mayer signature che non è che mi faccia impazzire; potrei anche mettere le parti in plastica nere ed avere un risultato simile a questo, ma … direi quasi funerea.

Comunque è una possibilità.

Possibilità numero due – la ‘cromia’ della Classic Player 60 originale: stesso corpo, stesso battipenna, mint green, e stesse parti in plastica ‘aged’.

Ineccepibile: ha stile, ma mi sa tanto di già visto ed infatti sarebbe la ‘vecchia’ chitarra con un manico nuovo.

Possibilità numero tre – Battipenna di origine sconosciuta, credo Squier, rimasto lì in cima all’armadio per tanto tempo ed ingiallito con il tempo anche se appena un filo; plastiche ‘aged’ della CP60.

Non male, ma aspetto opinioni.

Possibilità numero quattro – Look ‘all white’, ma non lasciatevi ingannare dal fatto che ha già montata l’elettronica che userò (tutta roba messicana credo, comunque pickup ceramici; lo so, non è il massimo, ma si fa sempre a tempo a cambiarli e poi sono ‘gratis’ in quanto li ho già).

Sembra nuova, ma magari una non ‘rovinata’ nel mio setup sarebbe quasi una novità (comunque ieri mi è caduto il corpo mentre lo maneggiavo, l’avevo detto che mi faceva impressione, e si è scheggiata una piccola parte di vernice nel retro dove si attacca il manico).

Possibilità numero 5 – Avevo preso in considerazione anche il battipenna oro anodizzato, ma oltre a costare una fortuna, più di 50 euro, non penso sia il massimo sul sunburst; anche il look ‘all black’ potrebbe essere una possibilità, ma con il manico in acero credo stacchi troppo e dovrei comunque spendere i soldi del battipenna che non ho. A proposito, cercando una strato sunburst con pickguard all black guardate che ho trovato!

Non avevo mai visto il mio idolo con questa chitarra!

Annunci

0 Responses to “Il battipenna ‘del bù’”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
giugno: 2013
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Visitatori

  • 134,408 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: