19
Ott
13

Facciamo un po’ di casino!

15 minuti per fare questo piccolo test di un pedale che uso poco perché non so suonare alla VH: 5 minuti per ascoltare l’originale, ma giusto l’intro, altri 5 per impararla male (non ho la ritmica di Van Halen e quindi sbaglio alla grande) e 5 minuti per registrare. Uno schifo? Probabile, ma era giusto per far casino e coprire il rumore dell’aspirapolvere della moglie: anzi, la polvere la spingevo verso di lei visto che a volumi da cameretta o poco più ‘sto pedale butta giù i muri!

Ecco le regolazioni del pedale (scusate la foto bruttina, ma è LIVE :-D).

Poi per l’occasione ho rispolverato la strato metallara dell’83 con pickup Seymour Duncan Classic Stack, acceso lo Zoom per registrare e… casino!

Annunci

12 Responses to “Facciamo un po’ di casino!”


  1. 1 cirpo58
    lunedì 21 ottobre, 2013 alle 9:14

    Sto pedale suona (come si dice in Toscana), abbestia!!!
    Primo crunchbox che mi piace in assoluto.

  2. 3 cirpo58
    lunedì 21 ottobre, 2013 alle 9:16

    Ancora una cosa, usi lo Zoom H2 per registrare? A che distanza e con che angolazione rispetto all’amplificatore?
    Immagino setting con sensibilità del microfono low, corretto? Grazie

    • 4 vigilius
      lunedì 21 ottobre, 2013 alle 17:53

      Non sono uno raffinatissimo in queste cose: uso lo Zoom Q2HD messo di fronte all’ampli a circa un metro, forse un po’ meno, praticamente centrale, ma non sto a ‘mirare’ il centro del cono: come va, va! La sensibilità della registrazione la regolo con la rotella e sarà su uno o lì in giro: tengo i led appena sotto il rosso.

      • 5 cirpo58
        lunedì 21 ottobre, 2013 alle 17:56

        Proverò anch’io prima o poi. In effetti avevo messo un soundcloud per far sentire la dinamica della testata Splawn, ma fa ca**re…

        • 6 vigilius
          lunedì 21 ottobre, 2013 alle 17:59

          Secondo me se sai che stai suonando un ampli sarai sempre portato a dire che è meglio, ma ad occhi chiusi… alle volte è difficile capire la differenza e te lo dice uno che ha sempre sostenuto la tesi dell’OD dell’ampli! Io stesso sono restio a suonare con un OD a pedale, ma alle volte ci tiri fuori un suono che è troppo devastante: certo, qui è molto esagerato e compresso, ma ogni tanto ci sta!

          • 7 cirpo58
            lunedì 21 ottobre, 2013 alle 18:02

            Verissimo. Probabilmente andrebbe riconsiderato proprio per registrare. Perché, come ben sappiamo, dal vivo, se puoi spingere un pochino, tu la tua JCM800, io la mia Splawn…gli OD volano via.

            • 8 vigilius
              lunedì 21 ottobre, 2013 alle 18:05

              Verissimo, ma quel modo di suonare lì non esiste più e praticamente neanche i professionisti lo usano più a meno di Isobox e menate del genere.

              • 9 cirpo58
                martedì 22 ottobre, 2013 alle 9:02

                Beh, senza esagerare, ma per ora riesco ancora a gestirmi i volumi in maniera acconcia quasi ovunque. In un range fra 9 e 10 (o’clock) sul master con la Splawn a 100 watts riesco ancora a suonare, e ti garantisco che è già una bella botta. Poi ho trovato un fonico mitico che su un bel palcone, con un impianto da diverse migliaia di watt, ci ha fatto piazzare al volume desiderato senza problemi.

                • 10 vigilius
                  martedì 22 ottobre, 2013 alle 14:35

                  Un buon fonico è cosa rara e comunque penso che il fonico dovrebbe essere considerato un membro a tutti gli effetti della band e partecipare alle prove; almeno questa è la mia idea.

  3. giovedì 24 ottobre, 2013 alle 22:09

    ciao grande Amico Augusto..( Vigilius) sono il Tuo Amico Maury…quanto tempo….ti scrivo quì perchè sono convinto che tu legga il mio commento, stasera mi sono seduto ed ho ascoltato e visto il tuo video 100 e mi sono emozionato…quanti bei momenti abbiamo vissuto con i nostri Aerei…ti chiedo ancora scusa se ti scrivo quì, ma non vedevo l’ora di salutarti e dirti che sei sempre nei miei pensieri, io ho iniziato un “Fly over Italy” sul mio nuovo Blog…spero di riuscire a finirlo la vita è sempre più dura ma la passione resta.ti dò il link se ci volessi fare una capatina….http://mauriziopappisi.blogspot.it/ ma la cosa importante che ci sentiamo o meglio scriviamo non ho più tue notizie e mi farebbe piacere sentirti il mio cell XXXXXXXXX…a presto grande Amico…

    • 12 vigilius
      giovedì 24 ottobre, 2013 alle 22:20

      Ciao carissimo!!! Ho avuto un attimo di smarrimento perché non riuscivo ad associare il tuo nome a questo blog di musica, poi ho ricordato tutto guardando il tuo nuovo blog. Tempo sempre meno, di volare ‘virtualmente’ men che meno, ma ho subito messo il tuo nuovo ‘sito di volo’ tra i preferiti nel mio vecchio blog di aerei ormai fermo da un anno e più. Appena ho tempo ci faccio un giro e mi leggo tutto; ho cancellato il tuo numero di cell per ragioni di privacy altrimenti finiva in mano a tutti sul web (però me lo sono segnato insieme alla mail nei miei contatti). Piacere di sentirti e mi auguro che ti vada tutto bene: ricordo che avevi una splendida famiglia e la bambina, se ricordo bene, ormai sarà grandicella. Ciao e a presto!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
ottobre: 2013
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Visitatori

  • 133,368 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: