27
Gen
14

Lucido od opaco?

Tra le tante mie follie ecco il tentativo di togliere lo spesso strato platicosto dal corpo di una mia strato per renderlo più opaco; qui il relic mi importa poco, ma la finitura troppo gloss non mi ha mai fatto impazzire anche se non è brutta a vedersi. La chitarra in questione è la mitica ‘strato del bù’ che davanti è ancora normale: naturalmente se ‘normale’ si può definire una mia strato.

Questa è la finitura che piace tanto all’amico Son of Aleric ed in effetti è bella, nulla da dire. Però… però mi è preso lo sghiribizzo di vedere come sarebbe stata se l’avessi resa opaca togliendo quello strato luccicoso da chitarra sempre nuova appena uscita dal negozio; come? Naturalmente lavorando sul retro perché se non fosse venuta come intendevo io sarebbe stato comunque un lavoro invisibile ai più. Mi sono armato inizialmente di paglietta finissima per lucidare le pentole d’acciaio e via via tra carta vetrata e lana d’acciaio ho tolto lo strato superficiale trasparente. Come è venuta? Giudicate voi ;-).

Come al solito fotografare questa chitarra è impossibile: il flash la schiarisce più del dovuto – anche se dal vivo sotto i riflettori… ok, sognare non costa nulla, per ora – e forse non si vede tanto che si è opacizzata. Ho provato a fare una foto senza flash: i valori più alti di ISO sgranano l’immagine, ma è giusto per avere un altro termine di paragone.

Considerando che il lavoro è stato fatto tutto con l’utilizzo solo del sano ‘olio di gomito’, non vi dico il male al polso destro, pensavo peggio. Certo in controluce non è tutto così bello, qualche riga c’è, ma al tatto è veramente liscissima, molto più del fronte plasticoso; sul rosso e sul giallo l’opaco rende alla grandissima, sul nero molto meno perché restituisce un effetto strano quasi come se avesse una patina chiara anche se penso che con un po’ di ‘Legno vivo’, quello per i mobili, potrebbe tornare a splendere e diventare un pelo più lucido ed uniforme.

Anche se il lavoro mi pare venuto benino sono ancora molto restio a rendere la chitarra così anche di fronte: corro troppi rischi? Bisogna poi tenere presente che anche il manico è bello lucido: mmm…..

La vera sorpresa è stato scoprire che dopo un’ora di lavoro tutti i residui ferrosi erano finiti appiccicati ai 3 magneti di fronte, su ognuno di essi c’erano delle montagnette mica da ridere e pure sulle corde! Ecco perché poi ho messo lo scotch di carta! Pensarci prima no?

Annunci

4 Responses to “Lucido od opaco?”


  1. lunedì 27 gennaio, 2014 alle 22:57

    Tenendo conto della distorsione della foto non sembrerebbe affatto male così opacizzata. Le sfumature del sunburst sembrano guadagnarci parecchio , forse potresti provare a scattare una foto modificando le impostazioni del bilanciamento del bianco (WB)

    • 2 vigilius
      martedì 28 gennaio, 2014 alle 8:00

      Fotografare questo sunburst è veramente impossibile: modificare il bilanciamento del bianco modifica i colori nel suo insieme, ma non l’opacizzazione. Grazie del commento comunque 😉


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
gennaio: 2014
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Visitatori

  • 131,313 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: