28
Feb
14

Provato un bell’ampli e un delay

Oggi sono andato nel ‘mio’ negozio di fiducia ed ho provato un gran bell’amplificatore della Soldano: un Hot Rod 50, quello che vedete qui sotto solo che era nero e non blu.

Era abbinato ad una cassa anch’essa Soldano 2×12″, sempre nera!

Tanta paura e tanta potenza! Era da anni che non provavo una sensazione così ‘fisica’ per un suono: ti spostava letteralmente! Ero lì per vendere la mia Super Crunch Box ad un amico e quei suoni con il pedalino li ottieni pure, ma quella botta e quella fisicità: no! Con un pedale hai il timbro, la ‘pasta’ sonora, la distorsione, ma non tremano le pareti quando fai anche una sola nota con una Strato normale (era una Lonestar). Peccato che nessuno possa più suonare così in giro e, tanto meno, a casa. Comunque è un insieme ammazza-crisi: testata quasi 3000 euro e cassa altri 1000 euro; manco se li lascio lì l’auto me la porto a casa! (ed era una svendita!)

Già che c’ero ho provato il Catalinbread Belle Epoch, giusto per togliermi lo sfizio e vedere se potevo trovare un sostituto più piccolo al mio Wampler che ha il Tap Tempo che non uso mai.

Grossa delusione! 😦 Nessun feeling in quanto manopole vicine, troppo vicine, regolazioni millimetriche e difficili da trovare e una modulazione ‘strana’; di positivo ha che quando si ruota la manopola del tempo si ha veramente l’effetto trascinamento delle testine ed è simulato anche il rumore delle manopole quando ruotano (insomma sono ‘rumorose’). Salvo la sezione preamp, quella tipica dell’echoplex che si è già vista in altri pedali come lo Xotic EP ma sta spuntando un po’ dappertutto, che realmente ‘scalda’ un po’ il suono, ma mi sa che era più merito del Soldano che altro. Per ora il Wampler rimane lì dov’è!

Annunci

0 Responses to “Provato un bell’ampli e un delay”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728  

Visitatori

  • 131,150 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: