Archivio per aprile 2017

20
Apr
17

Non sono 3, ma…

… ma mi sto divertendo molto con i miei 4 pedaletti! Avevo detto che sarei potuto scendere a 3 ed in effetti lo potrei fare, ma la sindrome dell'”horror vacui” ha fatto sì che un quarto pedale l’ho messo anche solo per avere la presa jack in alto che è un po’ una mia fissa per non inciamparci con il piede.

Non voglio fare la morale a nessuno, ma io mi sto divertendo con poco; d’altra parte non sono poi quel chitarrista versatile che pensavo di essere o poter diventare… anzi forse non sono neppure più un chitarrista, ma solo uno strimpellatore da strapazzo!

18
Apr
17

Ed alla fine…

… con 49 euro trovi la quadratura del cerchio!

Quando si suona a basso volume, cioè sempre – ed io sono uno di quelli fortunati che può arrivare sino a 2 di volume sull’HotRod Deluxe III -, tutti avrete sperimentato la perdita di medio-basse a causa del cono che si muove poco e quindi muove poco l’aria. Non è colpa di nessuno: basta prendere il volume del Gurus Double Decker e spingerlo che subito il suono si imballa come su un vero ampli, ma potrebbero arrivare anche i Carabinieri abbastanza alla svelta! (o in estate i bambini che giocano che urlano ‘bravo!’ salvo poi avere a che fare con i genitori…) Allora che fare? Il MicroAmp è il ‘boost’ perfetto e silenzioso, ma ti restituisce il suono della chitarra senza poter intervenire sull’equalizzazione; certo, c’è la versione con bassi e acuti che ho avuto, ma volevo un intervento più fine e magari un qualcosa che mi desse anche un leggero ‘crunch’ sul pulito, naturalmente sempre ad un volume sopportabile. Risolto così!

Mi sono ricordato di un consiglio dell’amico Rawel34, Nuccio, e l’ho preso quasi a scatola chiusa ascoltando solo un paio di video su Youtube (va beh, uno era di Paul Gilbert!) Tra l’altro ha i controlli dell’EQ attivi come sugli Xotic e quindi si può intervenire veramente in modo fine; riuscire poi a far fuori un pedale che avevo in pedaliera da più di 6 anni, il MicroAmp appunto, non è impresa da poco!

 

09
Apr
17

ADAM F5

Ricavato della vendita di alcuni dei miei pedali riconvertito in due monitor; naturalmente il tutto sotto lo sguardo vigile, alle spalle, del mio yellow-roadie!




PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser oppure uscire dal sito. Qui di seguito potete trovare la gestione della privacy e dei cookie da parte di Automattic (la società che gestisce la piattaforma Wordpress.com) Privacy Policy and Cookies; per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Law.

Benvenuti!

Questo blog è dedicato a tutti gli appassionati di chitarre, direi quasi esclusivamente Fender, e del vecchio e sano Hard-Rock anni '70. Il mio è solo un hobby condiviso in rete quindi il sito è da considerarsi 'amatoriale' e non ha nessuno scopo di lucro.

Avvertenze

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Visitatori

  • 130,466 visite
Follow Vigilius's Weblog on WordPress.com

Blog che seguo

Categorie

Archivio


Ritchie Blackmores Rainbow

Ritchie Blackmore's Rainbow - the ultimate resource

Mauro Principi

La musica è arte, armonia, cultura, e soprattutto cibo per l'anima.